top-articolo

Dal 1° ottobre 2015 è entrato in vigore il decreto “applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici”, al fine di limitare il fabbisogno energetico per la climatizzazione nel periodo estivo e contenere la temperatura interna degli ambienti di un edificio.per limitare il fenomeno delle isole di calore nelle aree urbane vengono introdotte l’analisi dei fabbisogni energetici e la verifica dell’efficacia, in termini di rapporto costi/benefici, dell’utilizzo di cool material per la realizzazione di coperture definite appunto cool roof, i quali saranno contraddistinti da valori elevati di riflettanza solare ed emissività termica.Esistono materiali che hanno la peculiare caratteristica di riflettere la radiazione solare incidente (riflettanza solare) e di emettere calore nel campo dell’infrarosso (emissività termica). Queste tipologie di materiali vengono definiti cool material e quando applicati, ad esempio sulla copertura di un edificio, sottoposta all’azione della radiazione solare, hanno la capacità di non far innalzare in modo significativo la temperatura superficiale.- Riflettanza solare: capacità di un materiale o di una copertura di riflettere la radiazione solare incidente. Può assumere valori da 0, o 0% (nel caso di una superficie totalmente assorbente), fino a 1, o 100% (per una superficie perfettamente riflettente).- Emissività solare: capacità di un materiale o di una copertura di emettere (o dissipare) calore nel campo dell’infrarosso. Il suo valore varia anche in questo caso, tra 0 (per scarsa emissività termica) e 1, (efficace dissipazione del calore verso l’ambiente). Può anche essere espresso in percentuale- Solar Reflectance Index (SRI): E’ un valore che viene calcolato secondo la normativa ASTM E 1980 utilizzando i valori ottenuti dalle misure di riflettanza solare ed emissività termica. Più alto è il valore SRI più bassa sarà la temperatura superficiale della copertura sottoposta all’irraggiamento solare.
Il valore SRI si definisce in %.

riflettanza

Il PREBIWHITE CERAMICè una vernice protettiva per la superficie superiore delle membrane impermeabilizzanti bituminose, che grazie all’elevato potere di riflessione e all’elevata emissività termica non permette alla superficie delle membrane impermeabilizzanti bituminose su cui è applicato, di scaldarsi eccessivamente durante le ore diurne e di raffreddarsi durante la notte irradiando il calore assorbito durante il giorno.
L’utilizzo del PREBIWHITE CERAMIC è quindi idoneo per la realizzazione di coperture definite cool roof, le quali presentano profili di temperature superficiali più bassi rispetto alle comuni coperture. Si ottiene così:
– Riduzione del flusso termico entrante nell’edificio e miglioramento dell’efficienza energetica dell’edificio.
– Risparmio energetico per la climatizzazione degli ambienti interni nel periodo estivo.
– Mitigazione dell’effetto isola di calore urbana (fenomeno dell’innalzamento della temperatura nelle aree urbane).
– Lento invecchiamento del manto impermeabile indotto dal calore e maggiore durata del sistema impermeabilizzante.